Hot pants – Offensive pants

Pubblicato: febbraio 26, 2008 in Etica, Religione
Tag:, , , , , , , , , ,

Stamane stavo facendo un po di shopping virtuale sul sito Kappa store, negozio ufficiale della nota casa d’abbigliamento per cercare qualche buona occasione fruibile solo on-line.

Per questo motivo mi dirigo subito nella sezione sconti e trovo, tra gli altri, un prodotto a dir poco offensivo. Come potete vedere nelle immagini riportate nell’articolo, oppure cliccando sulla pagina del prodotto la Kappa ha messo in vendita un paio di “Hot Pants”, che preferirei definire “Offensive Pants”, che riporta sul sedere il nome Jesus.

Come primo scopo lo avranno fatto per suggerire un’esclamazione all’infoiato di turno che, alla visione di un posteriore in bella mostra, non ha espressioni a portata di mano e quindi può leggere imprecando il nome di Gesù. Veramente lodevole come iniziativa…

Grazie a questo stupendo articolo è inoltre possibile “tenere sul culo” (perdonatemi l’espressione) il nome di Gesù, sedervisi sopra avendo un atteggiamento più che decoroso nei confronti del Redentore del mondo o anche solamente di chi crede che Egli lo sia (due miliardi di persone contando solo i cattolici).

Il fatto che tale articolo sia iperscontato significa che le donne hanno ancora buon senso e quindi non acquistano prodotti del genere e, mi auguro di tutto cuore, che la Kappa non riesca a vendere nenche un paio di hot pants e riflettano prima di dar vita a scempi tali!

Mi piacerebbe pensare cosa sarebbe successo se avessero stampato Maometto sugli hot pants… Magari si sarebbero trovati una schiera di kamikaze pronti a far saltare in aria qualche megastore dell’azienda torinese… Ma noi cristiani non siamo pericolosi, quindi possono offendere tranquillamente il nostro Credo! Complimenti, complimenti vivissimi alla Kappa!

Annunci
commenti
  1. maurs ha detto:

    Servono a coloro che hanno problemi nei “gioiellini di famiglia”: alzati e cammina!

    Scusa la battuta di pessimo gusto. Nonostante trovi questi pants davvero ridicoli (più che offensivi), credo che siano altre le priorità che dobbiamo affrontare.

    Come hai detto tu, la nostra “civiltà” consiste nel fatto che hai scritto un msg nel blog e non ti sei fatto invece esplodere davanti alla sede della Kappa. (ne hai incitato alla violenza).
    Dobbiamo far si che i moderati Musulmani ragionino come te, e non viceversa!

    Ma la nostra civiltà si ferma qua (in Italia). I problemi sono ben altri.
    Ultimamente, per esempio, i vescovi danno dei bugiardi prima allo Stato (ricordi la visita alla sapienza?), e ora ai medici. Il problema è che carta canta! E fa si che i bugiardi diventino loro, tranne se sei un integralista cattolico.

    Inoltre problemi fognari, ingerenza nello Stato…
    sono problemi di cui vorrei sentirti parlare nel tuo blog, non degli hot-pants!

    Questi short lasciali stare: li compreranno solo gli imbecilli. Sono altri i problemi che affliggono il Vaticano…

  2. maurs ha detto:

    mR. gImO: vuoi che diventiamo come loro?
    Avvolte sembra che i cattolici rimpiangono le teocrazia dell’Iran…

  3. bigmico ha detto:

    @Maurs
    Caro Maurs, l’intento del mio post non è ne istigare alla violenza, tantomeno analizzare un problema da risolvere ma porre l’attenzione su qualcosa che offende il mio essere cristiano… Delle altre questioni che hai trattato nel tuo blog risponderò nelle tue pagine, anzi, sto arrivando… 😛

  4. maurs ha detto:

    Seguendo il tuo ragionamento, allora hanno ragione i Musulmani che vogliono che venga cancellato il dipinto di Maometto che si trova NUDO all’INFERNO? (si trova nella Basilica di San Petronio, a Bologna).

    Come vedi, tu ti offendi per molto meno…

  5. bigmico ha detto:

    Maurs,
    come sempre ti poni con esempi sciocchi e vuoti…
    Anche nella Cappella Sistina vi sono molti nudi e Gesù viene spessissimo rappresentato senza alcun velo: prova ad entrare in una delle nostre chiese e farti un giro con attenzione.
    L’affresco della basilica di San Petronio inoltre è stato realizzato nel 16° secolo, rifletti…

  6. maurs ha detto:

    Quindi loro non hanno diritto di sentirsi offesi mentre tu lo puoi essere per un paio di pants?

    Ipocrita…

  7. bigmico ha detto:

    Quella è arte, e non è offensiva, questa è blasfemia…
    Pagliaccio.

  8. Maurs ha detto:

    Non è offensiva? Per il tuo credo!
    Vorrei vederti dire: “è solo arte”, anche in altre circostanze: la Satira tanto per citarne una! Ma appena tocchiamo quell’argomento l’arte diventa subito indignazione! Crozza, Luttazzi, Fiorello…

    Eppure la Satira è arte…

    Certo giustificare l’indignazione per un paio di short e ridicolizzare quella per un dipinto ha di una “linearità spaventosa”.
    E sarei io il pagliaccio?

  9. bigmico ha detto:

    Paragonare Michelangelo a Luttazzi è tutto un dire… Meglio non parlare più di certi temi: vuoi che parliamo di calcio?

  10. Maurs ha detto:

    Anche Caravaggio è stato definito blasfemo ai suoi tempi…

  11. bigmico ha detto:

    Infatti è molto meglio Luttazzi… 😀

  12. maurs ha detto:

    Al tuo tempo la Chiesa l’ha censurato.
    Ha fatto un errore.

    Ora, L’arte può essere censurata o no?
    Oppure può essere censurata solo quella che non piace a te e che non offende i cattolici?

  13. maurs ha detto:

    ops
    non offende = offende

  14. bigmico ha detto:

    Maurs, non puoi pesare con la stessa misura le cose avvenute secoli fa, cerca di avere buon senso… 😉
    Parliamo di calcio?

  15. Luigi ha detto:

    Maurs,
    non capisco la tua polemica. Domenico aveva solo espresso il suo sentimento di disgusto, che è di sicuro condivisibile da altre persone come me per esempio. Di certo non è LA priorità, ma questo è un blog, e Domenico come blogger ha tutto il diritto di indignarsi per qualcosa che lo ha colpito. Non vedo dove sia il problema.
    Buona giornata

  16. maurs ha detto:

    Grazie Luigi. Come vedi leggi molto superficialmente quanto scritto. Soprattutto non hai letto la critica inziale fatta a Mr. Gimo, da cui parte tutto il resto.

    L’indignazione di per se era ACCETTABILE se non paragonata con altro (vedi commento mR. gImO).

    Nella prima parte del mio primo commento ho fatto (quasi) un complimento a bigmico. Poi se qualcuno tira fuori altro, perché non dovrei rispondere?

    Detto questo, credo che si deve dare una priorità alle cose e, siccome si tratta di un blog con possibilità di commentare, si devono accettare tutte le critiche, e non leggere e chinare la testa (questa non è la Chiesa, io non devo prendere per buono le cose a priori!).

    Quindi il mio suggerimento è stato quello di affrontare problemi che riguardano la Chiesa e la società, problemi ben più gravi di questo.

    Sarebbe bello sentire ogni tanto un cattolico parlare di vicende scomode che riguardano la Chiesa. E di argomenti ce ne sono. Basta pensare che da BigMico sto aspettando un parere sul documentario della pedofilia nella Chiesa.

    Nell’aspettare che ciò avvenga, mi interesserò ai Pants.

    Per BigMico: se vuoi possiamo parlare di calcio, ma ricorda che nel mio blog non sono io a parlare come installare il fanta-smiribiliante-scudetto. Ho le mie priorità…

  17. maurs ha detto:

    Btw, se ti annoi a leggere tutti questi commenti, il mio pensiero su questo post si può riassumere con questa immagine (bourbaki docet):

  18. Luigi ha detto:

    Ohi Co’,
    ti ricordo che la Chiesa ha chiesto scusa per Galileo e per l’inquisizione con Giovanni Paolo II. Ma quando la Chiesa chiedeva scusa, tu dov’eri ? La Chiesa è fatta da uomini e ha le sue colpe, come ce l’hanno i singoli uomini che la compongono.
    Tu scrivi (cito testualmente) :

    Ma la nostra civiltà si ferma qua (in Italia). I problemi sono ben altri.
    Ultimamente, per esempio, i vescovi danno dei bugiardi prima allo Stato (ricordi la visita alla sapienza?)

    Cosa c’entra con ciò che aveva scritto BigMico ??? Io leggo in queste tue parole un DELIBERATO e PRETERINTENZIONALE attacco alla Chiesa e la tua cecità nel non riconoscere che quei cosi possono turbare la sensibilità dei cattolici.
    Detto questo nessuno pretende di far saltare in aria un Kappa store o altri gesti estremi, ma l’indignazione è d’obbligo .

  19. maurs ha detto:

    Allora, da una parte mi dici che la Chiesa ha chiesto scusa. Dall’altra c’è Ratzinger che, prima di diventare papa, cita il pensiero di un anarchico estrapolando frasi ad hoc.
    Estrapola dai suoi tanti pensieri sulla Chiesa, solo quello che gli conviene, proprio come una massaia compra solo quello che gli è utile al supermercato.
    Frasi che giustificano la chiesa per quello che ha fatto a Galileo.

    Dunque una frase estrapolata da uno scritto di un SOLO anarchico è stata presa come giustificazione universale della Chiesa…
    Strano modo di chiedere scusa…

    Il mio non vuole essere un attacco deliberato alla Chiesa. Fa del bene, ma molte volte agisce male: preti pedofili trasferiti, spese fognarie non pagate (e pagati da noi italiani), ingerenza: se questi sono attacchi deliberati alla Chiesa, basta semplicemente rispondere alle accuse.

    Una domanda su tutte, di cui non ho trovato ancora risposta da un cattolico è:
    Per quale motivo un prete pedofilo o con GRAVI indizi a suo carico, va spostato di diocesi e non viene invece sospeso, nonostante l’accertamento del reato sia in alcuni casi palese?

    Luigi, prima di parlare di attacco, rispondete a queste di domande, e lasciate che gli sciocchi comprino questi pants!

  20. bigmico ha detto:

    Maurs, sei fortemente prevenuto e commetti un grave errore… Misurare gli errori di un tempo con il metro di oggi.
    La Chiesa ha sbagliato e ha cambiato il suo modo di porsi per tutte le questioni da te citate… Usa un po google e informati…

  21. maurs ha detto:

    Scusami BigMico…

    Ma è vero o non è vero che le diocesi hanno dichiarato bancarotta per non pagare il risarcimento alle vittime dei preti pedofili?
    E’ vero o non è vero che un prete è stato trasferito ben 7 volte perché accusato di pedofilia, e ogni volta è andato in un posto dove c’erano ancora dei bambini?

    Parli sempre in generale, ma non rispondi mai alle domande precise. (vedi i vescovi…)

    Comunque questa è nuova: mi mandi su google per cercare le tue verità! Devo andare sul sito dell’azione cattolica o quello dell’Opus Dei?
    Cerca di leggere qualcosa di diverso dall’avvenire. L’inglese “u mazzichi” vero? Leggiti ogni tanto qualcosa del NYT…

    Io ancora aspetto un tuo parere, che non arrivò ne prima su slide, ne sul mio blog… niente di niente.
    http://maurs.wordpress.com/2007/06/03/santorai-e-preti-pedofili/

    E così sia… amen!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...