Il Domenico Sportivo 28/10/2007

Pubblicato: ottobre 29, 2007 in Sport
Tag:, , , , , ,

Siamo giunti a termine della nona giornata di campionato e mi sento particolarmente stimolato a scrivere qualche riga su quanto visto nei vari campi di gioco.

Inizio con il match clou, un Milan-Roma ingiustamente relegato in fascia pomeridiana per i dissidi esistenti tra Sky e Lega calcio. La Roma parte senza capitan Totti e a sorpresa senza Panucci, che lascia posto ad un Cicinho che si dimostrerà all’altezza della situazione. Il Milan, dal canto suo, si trova a schierare Maldini che, sebbene sia una pietra miliare della storia del calcio internazionale, sicuramente non è più un ragazzino e soffre la rapidità degli avversari più in erba.

Nel primo tempo la compagine rossonera appare in evidente stato confusionale, Pirlo commette errori a cui non è avvezzo e la fase offensiva, come sempre, cade sulle spalle di Kakà. La Roma, nonostante la vedovanza di Totti si rende abbastanza pericolosa in fase offensiva e fallisce un occasione clamorosa con Vucinic, dopo una ripartenza bruciante a cui ci ha abituati la formazione spallettiana. Dopo 45 minuti il pareggio è comunque il risultato più equilibrato, anche se la Roma ai punti merita qualcosa di più.

In campo si fanno notare Cicinho, superbo nelle discese e negli scambi con il connazionale Mancini; l’insuperabile Juan elegante e attentissimo, Pizzaro che fa respirare la squadra e un Vucinic abbastanza determinato che ci crede sempre buttandosi sul pallone… La verve di questi giocatori nel secondo tempo propizia il gol dell’attaccante montenegrino e successivamente l’espulsione di Ambrosini che commette fallo in area su De Rossi provocandoun rigore.

Purtroppo la Roma di Spalletti ha un grande difetto: è troppo leziosa, non tira in porta se non arriva nell’area piccola e il calcio ci insegna che non si può sempre entrare con il pallone in porta. Quindi, a mio avviso, sarebbe opportuno evitare di scartare 9 avversari nella loro difesa e cercare invece di concludere un po di più. Un altro grande difetto che contesto da sempre alla Roma di Spalletti è la gestione dei calci d’angolo: vengono sempre fatti degli schemi assurdi che terminano con il regalare il pallone agli avversari, piuttosto di fare come da sempre si usa nel mondo del calcio: buttare la palla in mezzo per massimizzare le possibilità di andare a rete.

Comunque la Roma è riuscita a trarre il massimo da questa sfida, portandosi a -3 dall’Inter.

Il Milan, come avevo sospettato nel calcio estivo, ha una squadra di allegri nonnetti e ha sbagliato completamente la campagna acquisti di quest’anno: tutti aspettano Pato ma se non avrà le caratteristiche tecniche di Ronaldinho, Kakà, Robinho e Totti messi insieme allora poco gioverà alla causa rossonera…

Una simpatica (acida) riflessione la volevo dedicare ai tifosi bianconeri che, dopo anni di latrocini compiuti sulle altre squadre, iniziano a capire cosa si prova ad essere vittime di un’ingiustizia calcistica… Mi piacerebbe ci fosse una simpatica legge sul contrappasso anche nella lega calcio… 😉

Annunci
commenti
  1. Raffaele ha detto:

    Caro Domenico ora ti scrivo quello che penso io di questa nona giornata calcistica: sai bene che io sono rossonero fino al midollo e sono deluso e scontento della sconfitta del Milan con la Roma (anche se la Magica è una squadra che rispetto e che mi piace ).Al solo pensiero che Cicinho era un nostro giocatore al 70% e che c’è stato soffiato sotto il naso dal Real mi inalbero :)!Cmq per me la partita era da pareggio perchè nessuna delle due compagini a sottomesso l’altra, ma come spesso capita il risultato non rispecchia i valori espressi in campo. Però da bravo tifoso devo solo dire : “Brava Roma!”. Domy nn crogiolarti molto in questa vittoria perchè il ritorno sarà molto differente! Ciao Big Mico :p!!!!!

  2. bigmico ha detto:

    Caro Raffaele, dubito che se non siete stati capaci di vincere a San Siro, sarete in grado di farci del male all’Olimpico… 😛
    La Roma ha costruito molte più azioni del Milan e ha impensierito diverse volte Dida a dispetto di quanto ha fatto la tua compagine con Doni. Ti ricordo inoltre che la partta si sarebbe potuta concludere tranquillamente 2-0 se De Rossi avesse messo a segno il rigore…
    Quindi il risultato è più che meritato… 😉

  3. […] : Spalletti sembra abbia letto l’articolo di domenica, visto che tutti i calci d’angolo sono stati piazzati in area: dopo tre anni era ora di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...